LASER-CHIRURGIA DAL 1984
SPECIALITA` CHIRURGICHE

Prima

Dopo

Prima

Dopo

Prima

Dopo

NEOFORMAZIONI CUTANEE IN ACCRESCIMENTO BENIGNE EPIDERMICHE O DERMOEPIDERMICHE.

Per affrontare e risolvere chirurgicamente l'asportazione di una lesione dermatologica di qualsiasi natura con il Laser CO2 s.p. vi sono tre metodiche:

  • LA VAPORIZZAZIONE
  • L'EXERESI SENZA SUTURA
  • L'EXERESI CON SCOLLAMENTO E SUTURA

La scelta dell'uno o dell'altro metodo non e` casuale ma obbligatoriamente una conseguenza delle caratteristiche della neoformazione. Parametri che sono rappresentati innanzitutto dall'esame obbiettivo, dalla istologia nota o presunta, dalla profondita` e dall'estensione, dalla zona del corpo nella quale la lesione e` ubicata. Una volta esaminati questi parametri e scelta quindi la metodica piu` corretta il risultato intraoperatorio, post-operatorio, ed estetico e` di gran lunga migliore a quello ottenuto con le metodiche e con gli strumenti tradizionali.

1. VAPORIZZAZIONE in anestesia locale senza l'uso di adrenalina, si procede per passaggi successivi di laser sulla lesione. Ad ogni passaggio si disintegra uno strato sottile e preciso di tessuto da eliminare, si arriva cosi`, senza sangue e senza traumatizzare, a eliminare sino all'ultima cellula rispettando pero` la matrice germinativa dell'epidermide che nel giro di una settimana ricoprira` tutta la zona senza dolore e senza cicatrice.

La metodica della vaporizzazione e` usata per la rimozione di:

  • Nevi
  • Verruche piane e volgari
  • Nevi verrucosi
  • Macchie ipercheratosiche
  • Idroadenomi, siringomi
  • Papilloma
  • Angiomi piani, stellati, cavernosi
  • Couperose del volto

2.EXRESI SENZA SUTURA l'approccio e` simile al punto 1, la finalita` e` quella di consentire al medico di prelevare la neoformazione per eseguire l'esame istologico e nello stesso tempo ottenere un risultato estetico sorprendente.

La metodica dell’exresi senza sutura e` usata per la rimozione di:

  • Peduncoli
  • Fibromi

3.EXERESI CON SCOLLAMENTO E SUTURA in anestesia locale si procede all'asportazione profonda con Laser CO2 s.p. con fascio concentrato come una sottilissima lama da bisturi. Si asporta cosi` il neo sospetto in toto per inviarlo all'esame istologico. Il vantaggio nell'uso del Laser e` che il raggio che "apre la cute" attorno al neo sospetto, non traumatizza la cute che rimane e il pezzo da esaminare, inoltre sigilla istantaneamente i vasellini sia arteriosi, sia venosi e linfatici,quindi non solo non vi sara` sanguinamento, ma nemmeno il rischio, che se il neo e` di natura maligna, durante l'intervento vengano "spremute" metastasi in circolo. La sutura e` agevole ed estetica in quanto non vi e` edema e nemmeno rischio di infiammazione della ferita garantendone il risultato.

La metodica dell'exresi con scollamento e sutura e` usata per la rimozione di:

  • Xantelasmi
  • Cisti sebacee
  • Lipomi

COMPORTAMENTO POST-OPERATORIO

A seguito dell'intervento il paziente avra` due tipi di medicazione:

A-SEMPLICE POMATA TOPICA

B-COMPRESSIVA

A-POMATA: per 5- 7 giorni il paziente deve utilizzare:

  • SAPONE NEUTROdetergente
  • GARZA IMBEVUTA DI ACQUA OSSIGENATA (10 vol.)per pulire la zona trattata, cercando di rimuovere la leggera crosticina che si forma per favorire la riepitelizzazione della cute. 2 volte al giorno ( mattina-sera ).
  • FITOSTIMOLINE crema, massaggiare profondamente sulle lesioni. 2 volte al giorno ( mattina-sera ).

Dopo circa 7-10 giorni la crosticina se non e` caduta spontaneamente deve essere rimossa ( dal paziente o eventualmente dal medico ). Da questo momento le lesioni vanno assolutamente protettecon uno schermo totale colorato, tipo COVERMARK FACE MAGICche deve essere tamponato non massaggiato sulla pellicina nuova rossa o rosa, in modo tale da garantire la copertura massima dalla luce per 1 mese circa.

B- MEDICAZIONE COMPRESSIVA: il paziente effettuera` la prima medicazione nel nostro centro dopo 3-5 giorni e successivamente procedera` come per il punto A.

Dermatochirurgia.



© 2012  Medicallaser S.R.L. Via B. Zucchi 22/a - 20052 Monza (MB) Italia.